Tag: outsourcing

ADP

, , , , , , , , , ,

ADP Italia si propone quale partner di aziende di ogni settore e dimensione, con un’offerta completa di Outsourcing e Soluzioni per l’Amministrazione del Personale e la gestione dei Processi Organizzazione e Sviluppo Risorse Umane. Le Business Unit dedicate garantiscono l’attenzione massima ad ogni cliente, basandosi su eccellenti professionalità e consolidata esperienza.
Con i servizi e le soluzioni di ADP vengono gestiti più di 1.100 clienti per un numero pari a 1.500.000 dipendenti. ADP è presente a Milano, Torino, Bologna, Firenze, Roma e Bari e conta su un team di 970 dipendenti. ADP propone agli utenti corsi di formazione mirati e offre un supporto immediato alle diverse esigenze tramite il Customer Care Service.

Punti di forza: Competenza, Accessibilità, Sicurezza, Qualità, Aggiornamenti, Networking e Internazionalità. Le aziende che scelgono ADP apprezzano la flessibilità dei servizi, la completezza dell’offerta – dall’amministrazione alla gestione e sviluppo delle Persone – la modularità dei livelli di Outsourcing e la lunga e consolidata esperienza in materia. “Questo fa di ADP un partner affidabile su cui contare”. ADP Italia è parte di una realtà internazionale, ADP divisione Employer Services (ES), tra le prime società al mondo nei servizi di Outsourcing per l’Amministrazione e la Gestione delle Risorse Umane.
Fondata negli Stati Uniti nel 1949 e quotata in borsa dal 1961, è oggi una società con rating AAA di Standard & Poors e si trova alla 269° posizione della classifica Fortune 500. È presente in 125 Paesi nei cinque continenti e con i suoi servizi di Outsourcing del Personale supporta 570.000 organizzazioni e 54 milioni di dipendenti usufruiscono di almeno un servizio offerto da ADP. “ADP fattura circa 10 miliardi di dollari e conta su 57.000 dipendenti”. Leggi tutto >

, , , , , , , , , ,

a cura della Redazione

Zeta Service, società italiana specializzata in paghe e amministrazione del personale in outsourcing, ha fatto della sensibilità nei confronti di clienti e collaboratori il suo fattore di successo. L’azienda ha deciso di prendere posizione in merito ai pacs riconoscendo ai propri collaboratori che firmano il registro delle unioni civili, eterosessuali e omosessuali, il diritto a una settimana di permesso retribuito. Leggi tutto >

, , , , , , , , , , , ,

FOCUS: STRUMENTI IT PER L’HR

Confrontandoci con alcuni dei maggiori vendor di tecnologie e servizi a supporto delle divisioni Hr sono emerse le esigenze più ‘immediate’ delle direzioni del personale che la tecnologia deve soddisfare, portando un valore aggiunto in un mercato in continua evoluzione.

La parola a Zeta Service

Silvia Bolzoni, Amministratore Unico di Zeta Service, ci spiega che a suo avviso la necessità principale dei direttori Hr sia avere la possibilità di concentrare le risorse nelle attività realmente core business del proprio ufficio, affidando quelle collaterali a esperti esterni del settore.
“L’outsourcer non deve però essere un semplice fornitore di servizi, ma un vero e proprio partner strategico per l’azienda: con questo obiettivo Zeta Service ha scelto di basare il suo servizio sull’ascolto attivo del cliente per offrire soluzioni di payroll outsourcing plasmate sulle reali necessità dell’azienda in un’ottica di innovazione continua. Un ulteriore aspetto di notevole importanza è la possibilità di accedere ai dati dei dipendenti in piena autonomia per guidare l’azienda nelle decisioni strategiche. Garantiamo questa libertà di azione grazie a un’innovativa tecnologia che permette agli uffici del personale di consultare in qualunque momento i dati storicizzati delle proprie risorse e di estrarli attraverso dei report personalizzati. Inoltre occorre necessariamente aggiungere una cura della relazione umana e un’attenzione alla reale comprensione delle esigenze dell’azienda e delle persone che in essa lavorano: solo così la partnership diventa davvero un valore aggiunto per il cliente”. Leggi tutto >

, , , , , , , , , , , ,

FOCUS: STRUMENTI IT PER L’HR

Confrontandoci con alcuni dei maggiori vendor di tecnologie e servizi a supporto delle divisioni Hr sono emerse le esigenze più ‘immediate’ delle direzioni del personale che la tecnologia deve soddisfare, portando un valore aggiunto in un mercato in continua evoluzione.

La parola a Intelco

Ermanno Bini Chiesa, Responsabile marketing di Intelco, ci spiega la necessità per le direzioni Hr di una ridefinizione del proprio ruolo: “È indispensabile che la direzione Hr passi da un servizio di staff amministrativo/ gestionale a una funzione assolutamente coinvolta nella strategia di sviluppo dell’azienda a fianco della direzione generale. Per farlo deve liberarsi di attività a basso valore aggiunto svolte all’interno dell’ufficio e focalizzarsi sulla strategia di business. Ci sono tante aziende di servizi specializzate cui affidare consulenze, per disporre di un valido e specializzato supporto operativo. In questo senso, l’IT può fornire loro gli strumenti ad hoc a supporto di processi e attività: distribuire le informazioni ai dipendenti aprendo l’ufficio del personale −si pensi alla possibilità di coinvolgere nei processi i responsabili di funzione o capi reparto mediante l’utilizzo di sistemi di work flow autorizzativo o di smartphone e mobile devices−, ridurre i tempi di calcolo e aggregazione delle informazioni per rispondere con maggiore tempestività alla variazione di scenari (come ad esempio l’elaborazione di budget); supportare e misurare politiche retributive, di sviluppo e gestionali e, infine, ridurre il rischio di errori e sanzioni, trattando una materia basata su una normativa complessa, delicata e sempre in evoluzione”. Leggi tutto >

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2018 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano