Camera dei deputati

, , ,

Il decreto Dignità del Governo Movimento 5 Stelle-Lega è legge. Il 31 ottobre 2018 è la data di entrata in vigore della nuova normativa sul lavoro, che sostituisce il Jobs Act e –anche dopo la sua approvazione in Parlamento– continua a sollevare numerose polemiche.
A far discutere sono alcuni provvedimenti che, secondo i critici, avrebbero il demerito di irrigidire il mercato del lavoro e non creerebbero realmente occupazione stabile, contrariamente agli obiettivi dell’esecutivo, che puntava a combattere la precarietà con questo decreto.
Tali modifiche riguardano in particolare la reintroduzione delle causali per i rinnovi contrattuali e la quasi totale equiparazione della somministrazione ai contratti a termine, un tema che coinvolge direttamente le Agenzie per il lavoro (APL). Leggi tutto >

, , ,

Dal 14 luglio è entrato ufficialmente in vigore il decreto Dignità, primo atto normativo importante del Governo Lega-M5S. Il provvedimento in questione ha indubitabilmente gettato scalpore e ha diviso l’opinione pubblica. Confindustria e il mondo dell’impresa in generale si sono espresse a sfavore del decreto, contestando in particolare il ritorno delle causali per i contratti a termine che ha un impatto forte sia sui contratti futuri, ma anche su quelli in essere. Leggi tutto >

, ,

Sicurezza e salute sul luogo di lavoro, sono state queste le tematiche affrontate in occasione del convegno Sicurezza e salute nelle organizzazioni: da problema a sfida culturale e scelta etica tenutosi a Lecce lo scorso 1 giugno 2018. Il forum, realizzato grazie al patrocinio dell’Associazione Italiana Formatori, Assoetica e il contributo della Banca Popolare Pugliese, ha voluto mettere sotto la lente d’ingrandimento queste tematiche, che troppo spesso restano solo un valore dichiarato della cultura aziendale, senza mai diventare reale, condiviso e promosso con convinzione nell’agire quotidiano. Si tratta di un tema ben scritto nelle Policy o nei Codici etici, ma troppe volte questi documenti restano chiusi nei cassetti dei vertici aziendali. Leggi tutto >

, , ,

Il decreto Dignità produce l’esplosione del contenzioso, dissuade le assunzioni a termine, causerà un’inversione di tendenza del mercato del lavoro. Ne è convinto Marco Leonardi, Professore di Economia all’Università degli Studi di Milano e Consigliere economico della Presidenza del Consiglio dei Ministri con il Governo Gentiloni e che di recente si è schierato contro il provvedimento, destinato, come scrivano i media, a essere però rivisto in Parlamento. Leggi tutto >

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2018 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano