Tag: dati

tecnologie hr

, , ,

Si sente un gran parlare di dati e Big data: perché dovrebbero essere nozioni di interesse per la funzione Risorse Umane? Basti pensare che tutte le volte che utilizziamo dati attraverso me­todologie statistiche, impieghiamo un approccio analitico.

Quando poi riusciamo a standardizzare la procedura e insegnare alla macchina a ragionare con la testa dell’uomo (il cosiddetto Machine learning), stiamo utilizzando i Big data che, attraverso sofisticati algoritmi, cercano di trovare un elemento di ripetitività. Il pattern rappresenta il preludio alla modellizzazione, specie in ottica predittiva. Leggi tutto >

Data scientist , big data , artificial intelligence , machine learning technology concept. Silhouette glasses in front of laptop computer screen with programming coded.

, , ,

“Ecco questa è la tua nuova postazione, questi sono i dati a tua disposizione, cosa puoi dirci?” Mi sento un po’ come uno sciamano, chiamato a interpretare i segni lasciati dal passaggio di esseri sconosciuti in una foresta inesplorata; è così che mi guardano quelli intorno a me.

E non so bene cosa si aspettano che tiri fuori dal cilindro, ma di sicuro se anche fosse solo un coniglio dovrebbe essere accompagnato anche da un po’ di fumo e un po’ di odore di zolfo…

Ecco, è proprio così che mi sembra venga interpretato il mestiere del Data Scientist fuori dalla sua cerchia: molta aspettativa, ma non si sa bene per cosa…

In fondo mia mamma non sa spiegare bene cosa faccio e nemmeno mio figlio. Una volta, quando lavoravo in banca al Dipartimento Antifrode sulle carte di credito, la figlia della mia collega ha detto: “Fai la CSI (Crime Scientific Investigation) delle carte di credito!”.

Questa interpretazione copre molti aspetti del ‘mestiere’, ma innesca anche quella diffidenza legata a tutte le investigazioni per cui i risultati estratti (dal cilindro) sono una sorta di arma ‘contro’ gli utilizzatori: un grande fratello.

Il caso Cambridge Analytica certo non aiuta a mettere in luce il potenziale positivo dell’utilizzo dei dati. Se non facciamo un po’ di divulgazione scientifica, se non ci educhiamo all’uso dei nuovi mezzi tecnologici, perdiamo almeno una faccia della medaglia: i dati usati per rintracciare le persone dopo un disastro ambientale, o per

supportare politiche economiche e sociali Leggi tutto >

, , , , , , , , , , , ,

FOCUS: STRUMENTI IT PER L’HR

Confrontandoci con alcuni dei maggiori vendor di tecnologie e servizi a supporto delle divisioni Hr sono emerse le esigenze più ‘immediate’ delle direzioni del personale che la tecnologia deve soddisfare, portando un valore aggiunto in un mercato in continua evoluzione.

La parola a Zeta Service

Silvia Bolzoni, Amministratore Unico di Zeta Service, ci spiega che a suo avviso la necessità principale dei direttori Hr sia avere la possibilità di concentrare le risorse nelle attività realmente core business del proprio ufficio, affidando quelle collaterali a esperti esterni del settore.
“L’outsourcer non deve però essere un semplice fornitore di servizi, ma un vero e proprio partner strategico per l’azienda: con questo obiettivo Zeta Service ha scelto di basare il suo servizio sull’ascolto attivo del cliente per offrire soluzioni di payroll outsourcing plasmate sulle reali necessità dell’azienda in un’ottica di innovazione continua. Un ulteriore aspetto di notevole importanza è la possibilità di accedere ai dati dei dipendenti in piena autonomia per guidare l’azienda nelle decisioni strategiche. Garantiamo questa libertà di azione grazie a un’innovativa tecnologia che permette agli uffici del personale di consultare in qualunque momento i dati storicizzati delle proprie risorse e di estrarli attraverso dei report personalizzati. Inoltre occorre necessariamente aggiungere una cura della relazione umana e un’attenzione alla reale comprensione delle esigenze dell’azienda e delle persone che in essa lavorano: solo così la partnership diventa davvero un valore aggiunto per il cliente”.

Ci può dire qualcosa di più sulle esigenze tecnologiche delle direzioni del personale?
“Nell’ambito dell’amministrazione del personale, le direzioni hanno a che fare quotidianamente con tanti dati che, se ben organizzati, si rivelano fondamentali per prendere decisioni strategiche. A questo proposito, l’integrazione e la sicurezza dei dati sono imprescindibili. In Zeta Service li garantiamo attraverso un’unica anagrafica per tutti i sistemi utilizzati dall’ufficio del personale e attraverso la conservazione dei dati all’interno della server farm Zucchetti.
Inoltre, sempre più persone chiedono alle aziende la possibilità di servirsi della loro tecnologia personale anche per lavoro, da casa e durante le trasferte. Per questo offriamo la possibilità di accedere ai servizi tramite smartphone e tablet senza alcuna limitazione funzionale. A oggi nell’ambito del payroll outsourcing non si può prescindere dall’utilizzo di una tecnologia innovativa e flessibile che si adatti alle esigenze per fornire a ogni cliente il servizio più adatto alla sua realtà. Rispetto agli strumenti ormai si considerano anche i social network: importante mezzo per raggiungere un vasto pubblico e veicolare in tempo reale filosofie, valori e informazioni utili a clienti e dipendenti. Per esempio, un’area del nostro sito è dedicata a tutti i collaboratori dei nostri clienti: possono trovare facilmente istruzioni utili per la compilazione di modelli e informative legate alla normativa del lavoro specifiche”.

Ci racconta i vantaggi che offrite?
“Zeta Service fornisce alle aziende servizi in outsourcing per l’elaborazione dei cedolini, la gestione delle presenze, consulenza del lavoro, consulenza contabile dei dati paga e per altre attività inerenti all’amministrazione del personale. Il nostro vantaggio è la sinergia tra la tecnologia più avanzata del settore –garantita dalla Zucchetti, prima software house in Italia– e competenza, cordialità e vicinanza al cliente delle nostre risorse, che sono riconosciute proprio da loro come il vero tratto distintivo del nostro servizio. Per questo –prosegue Silvia Bolzoni− puntiamo molto sulla formazione sia tecnica sia relazionale delle nostre persone e programmiamo percorsi legati all’innovazione e proattività nei confronti dei collaboratori interni e interlocutori delle nostre aziende clienti. Dobbiamo elaborare i cedolini, ma vogliamo farlo con intelligenza emotiva, senza dimenticare che dall’altra parte ci sono delle persone con obiettivi e urgenze da accogliere e comprendere”.

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2019 ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - segreteria@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano

Trovi interessanti i nostri articoli?

Seguici e resta informato!