Tag: Smart working

, , , ,

Faber est suae quisque fortunae”. La locuzione sallustiana continua a mantenere inalterata la sua attualità anche in epoche, come la nostra, nelle quali vengono regolarmente messi in crisi paradigmi che per decenni hanno ispirato la vita di ognuno di noi. La nostra storia professionale non la si costruisce a caso, anche se variabili indipendenti dalla volontà –compreso quello che viene simpaticamente definito ‘il fattore C’– possono orientare le nostre scelte verso il raggiungimento del successo o la navigazione in un anonimo tran tran. Leggi tutto >

, , , ,

Supporto alle genitorialità, welfare aziendale, formazione e Smart working: sono queste le iniziative attivate da Schneider Electric attraverso il nuovo contratto integrativo nazionale per il triennio 2018-20, approvato a seguito della conclusione della contrattazione aziendale di Secondo livello.

L’azienda, in ottica migliorativa rispetto a quanto previsto dalla legge italiana in merito, ha deciso di estendere i giorni di congedo parentale per i neo padri, aggiungendo ai quattro giorni obbligatori altri tre di permesso retribuito nel 2018 e ulteriori tre nel 2019, raggiungendo così un totale di 10. Schneider Electric inoltre mette a disposizione un contributo economico per la nascita di ogni figlio da fruire in beni e servizi attraverso la piattaforma di welfare aziendale. Leggi tutto >

, ,

Lo Smart working piace ai lavoratori italiani, ma c’è ancora una certa resistenza culturale ad adottare la modalità di lavoro agile.
Stando all’ultima edizione del Randstad Workmonitor, l’indagine trimestrale sul mondo del lavoro di Randstad, uno dei primi operatori mondiali nei servizi per le risorse umane, le iniziative di lavoro agile raccolgono grandi apprezzamenti, ma allo stesso tempo le persone restano legate alla modalità di lavoro tradizionale, evidenziando una resistenza al cambiamento. Leggi tutto >

, , , ,

Lo Smart working sta lentamente abbattendo l’ultima barriera che tiene i dipendenti (formalmente) legati alla postazione di lavoro ogni giorno della settimana: i perimetri aziendali.

A meno che il regolamento interno non lo vieti, lo smart worker, infatti, può lavorare ovunque, senza “precisi vincoli di luogo di lavoro”, come indicato nella Legge 81 del 2017. Al datore di lavoro spetta l’onere di redigere una informativa sulla salute e sicurezza. E, se si leggono i contenuti minimi che devono figurare nel documento, si comprende che quel “senza vincoli” è inteso proprio in maniera letterale. Leggi tutto >

  • 1
  • 2
  • 5

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2018 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano