Autore: Francesco Donato Perillo

Francesco Donato Perillo è formatore manageriale e docente gestione risorse umane, Università Suor Orsola Benincasa.
gig economy

, ,

Gestire un’organizzazione, scriveva Mintzeberg, “è come tenere in ordine una casa […] dove i rubinetti gocciolano di continuo e la pol­vere riappare non appena la si è spazzata via” .

Ogni riflessione sulla pratica delle Risorse Umane do­vrebbe partire da qui. Perché l’oggetto di chi opera in queste funzioni non è tanto la persona, ma la persona che gestisce persone: il manager.

La primaria responsabili­tà della funzione è abilitare e supportare il management nell’esercizio del governo e dello sviluppo dei collabora­tori: un ruolo perciò di “management coach più che di business partner”, come recita una definizione in voga. Leggi tutto >

https://www.runu.it/apprendere-grazie-alle-neuroscienze-a-colloquio-con-giacomo-rizzolatti/

, , ,

Una delle frasi ricorrenti nella retorica manageriale, almeno nella mia esperienza, era la seguente: “Chi na­sce tondo non può diventare quadro”. Una sentenza di cassazione pronunciata a ogni livello organizzativo dal caposquadra al caporeparto, passando per il Big Boss seduto nel Comitato di direzione, al capoazienda.

Una rassegnata litania ad alta voce, indirizzata al Responsa­bile del Personale di turno per dire, con felice sintesi, che quel collaboratore ha limiti invalicabili, nessun poten­ziale, nessuna capacità di crescita professionale. Un cer­vello di legno e non certo neuroplastico. Leggi tutto >

, , ,

“Mettete insieme i runner aziendali!”. C’è qualche azienda che ha deciso di instaurare, a suo giudizio, e senza nulla dover contrattare con i sindacati, una buona pratica: basta con i pranzi di lavoro per cementare lo spirito di corpo, basta con asili, palestre e lavanderie. Ora è tempo di jogging meeting, tutti insieme a correre nel parco aziendale.

Varie aziende lo hanno già fatto. Immagino una bella comunicazione del Direttore delle Risorse Umane indirizzata a tutti i dipendenti: “Caro collega, da oggi è operativo il nostro parco aziendale, un luogo di aggregazionee di riflessione di cui potrai usufruire quando vorrai, da solo o in compagnia del tuo team. Fuori del tuo ufficio, all’ombra di querce e di tigli, potrai respirare un’atmosfera green, allargare polmoni e orizzonti, magari anche mangiare un frutto e fare una doccia negli spogliatoi. Perché, consentimi di citare Giovenale, la rigenerazione del corpo è la condizione per far star bene la mente. Abbi cura di te!”. Leggi tutto >

il valore del femminile nelle organizzazioni

, ,

In questo contesto così profondamente mutato e instabile, di fronte alla precarietà dei progetti di lavoro come dei progetti di vita, ogni distinzione di ruolo o di condizione tra uomini e donne sembra perdere di significato.

Nell’impresa, forse prima e più che nella società e nelle nuove famiglie estese, comincia finalmente a tramontare la percezione di un’identità di genere. Perché al di là di ogni differenza di sesso, età, razza o religione c’è innanzitutto bisogno di identità personale: di individui –uomini o donne– capaci di guidare se stessi e di accogliere l’incertezza e la sfida. Che siano padri e madri insieme nell’agire quotidiano, in famiglia come nel lavoro. Leggi tutto >

  • 1
  • 2

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2019 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - segreteria@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano