Twitter LinkedIn YouTube E-mail
magnify
Home FONTE Big data, la rivoluzione delle Risorse Umane

Big data, la rivoluzione delle Risorse Umane

Published on 20 febbraio 2017

di Melanie Hache*

I Big data analytics portano nuovi insights nella forza lavoro; questi insights potranno aiutare le HR a predire nuovi trend, a verificare la bontà di certe policy e a prendere, così, le giuste decisioni. Hanno il potere di aiutare le Risorse Umane a predire e pianificare le performance organizzative, a minimizzare i costi, il tempo e i rischi relativi a nuove iniziative HR, e a comprendere, sviluppare e mantenere una forza lavoro produttiva attraverso un’unica piattaforma tecnologica, e molto di più.

I Big data analytics giocheranno un ruolo fondamentale nel futuro delle Risorse Umane, ma è importante che i team HR siano preparati nel modo giusto. Di seguito alcuni consigli per sfruttare appieno le potenzialità offerte dai Big data.

1.      Rimuovere le ‘isole’ di dati

Il primo step è identificare le tipologie di dati di cui hai bisogno per una strategia HR che sia realmente di successo. Troppo spesso i dati utili per le HR sono organizzati in silos, scollegati dal resto dell’organizzazione. La migrazione ai Big data fornisce l’opportunità perfetta per identificare queste isole di dati all’interno dei tuoi sistemi HR e per definire una strategia per integrarli e riorganizzarli.

2.      Utilizzare un’unica interfaccia

Capire come i dati sono raccolti all’interno della tua organizzazione è fondamentale per una strategia di successo legata ai Big data. Devi evitare il ‘copia e incolla’ ed essere sicuro che i dati vengano raccolti automaticamente e vengano integrati in un’unica interfaccia. Meno raccogli manualmente le informazioni e le integri nei tuoi sistemi HR, meglio è. È tuttavia cruciale scegliere un’unica interfaccia semplice che raccolga tutti i dati e li renda facilmente accessibili al tuo team.

3.      Cominciare in modo semplice

Una volta scelta la tipologia di dati di cui hai bisogno e come e dove vuoi vengano raccolti, puoi scegliere il tipo di analytics di cui hai bisogno. Per essere efficiente, puoi cominciare con correlazioni semplici per capire come funzionano i Big data analytics e i risultati che puoi ottenere. Puoi lentamente migliorare la complessità analitica, verso delle analisi predittive.

Grazie a questi 3 step potrai migliorare i tuoi Big data Analytics e far sì che la tua strategia HR sia in linea con gli obiettivi aziendali.

 

* Melanie Hache è HCM Strategy Director Southern Europe, Oracle

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


4 + 4 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

© ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - 20125 Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - EMAIL: info@este.it - P.I. 00729910158