Welfare Awards

Welfare Awards premia i successi delle imprese

, ,

Una location da favola per ospitare la seconda edizione di Welfare Awards, l’evento di premiazione dei migliori piani welfare organizzato da Easy Welfare.

Villa Necchi Campiglio
Villa Necchi Campiglio

Villa Necchi Campiglio, nel cuore di Milano, potrebbe quasi definirsi un ‘welfare aziendale postumo’. La splendida residenza, progettata dall’architetto Piero Cantaluppi, era infatti appartenuta ai coniugi Gigina Necchi e Angelo Campiglio, con un Dna di imprenditori: la prima era figlia di Ambrogio, che nel 1835 fondò l’impresa siderurgica Necchi, nonché sorella di Vittorio, poi fondatore della ben più celebre Necchi delle macchine da cucito; Angelo, alla morte del suocero, ereditò la fonderia di famiglia.

Alla morte delle sorelle Necchi (entrambe senza eredi), il capolavoro architettonico venne donato al Fondo Ambientale Italiano (FAI), con la clausola che fosse mantenuto vivo il patrimonio artistico e fosse messo a disposizione della collettività. Una scelta emblematica per una famiglia di imprenditori, una sorta di Responsabilità sociale d’impresa ante litteram.

Accompagnare i successi delle imprese

Quale miglior cornice dei Welfare Awards, quindi, per celebrare le 26 imprese che nel corso del 2018 si sono distinte per la formulazione dei migliori piani welfare aziendale? Sono così state premiate le aziende che grazie a politiche di welfare riescono ad aumentare il benessere organizzativo aziendale e a incrementare il potere di acquisto dei propri collaboratori.

A riprova della capacità di Easy Welfare di accompagnare aziende di qualsiasi dimensione e settore, ogni premio prevede assegnazioni differenziate, nell’ordine per small company, medium company e big company.

Per quanto riguardo il Premio di risultato (PdR), la Miglior conversione del PDR in Welfare è stata riconosciuta a SMS INNSE, SANTANDER e ELI LILLY; il Miglior incentivo alla conversione ha visto il riconoscimento delle iniziative di BCC ROMA, GRUPPO AXA ITALIA e ancora ELI LILLY; mentre il premio Miglior piano PDR è spettato a UTILITEAM, OMET e LAVAZZA.

MBS CONSULTING, FONTANA e MAIRE TECNIMONT hanno goduto del riconoscimento per il Miglior piano On – Top. Sul fronte della contrattazione sono spiccate PITECO, DELL’ORTO e FINCANTIERI per il Miglior piano Ccnl.

La comunicazione di ARAG, CASSA FORENSE e SACCHI ha riscosso il Maggior benefit consumato, mentre si sono rivelate particolarmente attente a soddisfare i bisogni dei Millennial con il premio Miglior partecipazione under 30.

Inoltre, sono state selezionate sette aziende che si sono sapute distinguere nella realizzazione del proprio piano welfare per una particolare caratteristica: Premio per l’innovazione a BPER; Premio per la formazione a BASF; Premio per l’evoluzione a UNICREDIT; Premio per la retention a GI GROUP; Premio per la comunicazione a FATER; Premio Family Care a CREDIT AGRICOLE; Premio welfare blue-collar a FINCANTIERI.

L’obiettivo della serata di Welfare Awards, oltre a premiare i migliori progetti e a trascorrere dei momenti all’insegna della musica e del networking, è stato quello di ricordare quanto al giorno d’oggi il welfare sia sempre più presente nel mondo delle aziende e quanto questo sia importante, non soltanto per lo sviluppo dell’impresa, ma dell’intero territorio.

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2018 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano