Manager in tour nel Made in Italy, imparare dalle aziende innovative

, , , ,

Un giro tra le migliori realtà imprenditoriali italiane per prendere spunto dalle eccellenze. È l’obiettivo del Business Innovation Learning Tour organizzato da Quadrifor, l’istituto bilaterale per lo sviluppo della formazione dei quadri del terziario.

Un itinerario di tre giorni –in programma dal 27 al 30 maggio 2019– per confrontarsi con modelli di successo e apprendere cultura dell’innovazione, leadership creativa e strategie di business. I partecipanti che hanno aderito a questa prima edizione del tour sono accompagnati alla scoperta di tre eccellenze dell’innovazione Made in Italy: Ducati, Dallara e H-Farm.

Apprendere dalle eccellenze

“L’idea è fare in modo che i quadri, a prescindere dalla tipologia di azienda di appartenenza, dall’età e dal ruolo ricoperto, possano vedere, ascoltare e confrontarsi con top manager di realtà d’eccellenza”, spiega Roberto Savini Zangrandi, Direttore Generale di Quadrifor (nella foto). “Abbiamo selezionato aziende che hanno fatto dell’eccellenza tecnologica un punto di forza. Si tratta di tre realtà che hanno saputo unire business innovation e creatività del Made in Italy, puntando su una leadership innovativa e diffusa e sullo sviluppo delle competenze delle persone come fattore di crescita del business”.

Il tour vede la partecipazione di middle manager provenienti da grandi e piccole realtà. Con 64mila iscritti e 14mila organizzazioni aderenti, Quadrifor scommette proprio sulla rivoluzione digitale delle Piccole e medie imprese. “Il 75% delle aziende nostre iscritte ha meno di quattro quadri e sono proprio queste figure ad assumere il ruolo di agenti del cambiamento e decision maker. In un periodo in cui diminuiscono i dirigenti e cresce la complessità dei processi, la nostra missione è accrescere le loro competenze, perché possano cogliere anche le opportunità della trasformazione digitale che è in atto”.

Visite guidate con debriefing

Il learning tour, realizzato con lo Studio Panzarani & Associates, parte da Bologna. La prima tappa è Borgo Panigale,
sede di Ducati. Sinonimo di tecnica e design raffinato da quasi 100 anni, la storica casa di moto ha pensato a nuovi modelli lavorativi per il proprio personale, come lo Smart company work, con orari più liberi e forme di partecipazione negoziata.

Affianca la fabbrica un museo, per ripercorrere le gesta di moto e piloti che hanno fatto la storia delle due ruote, e un centro di formazione di alto livello. La visita prosegue nella Motor Valley nei locali di Dallara, storica azienda che da 40 anni progetta vetture da competizione e da strada tra le più sicure e veloci al mondo. I partecipanti al tour hanno modo di entrare nella Dallara Academy, edificio polivalente che l’azienda ha dedicato a tecnologia: formazione e legame con il territorio.

Infine, ultima tappa nella campagna di Roncade, a pochi chilometri da Treviso. È lì che sorge H-Farm, centro di innovazione e incubatore di startup tra i più grandi d’Europa. Una vera e propria farm, nata in una storica tenuta agricola a due passi dal Fiume Sile, che ha messo al centro il fattore umano. Con i suoi 290 eventi l’anno e i numerosi hackathon ospitati, si candida a perfetto modello per i middle manager, per apprendere come si possano unire investimenti in soluzioni tecnologiche a supporto dell’innovazione, consulenza alle imprese e programmi di formazione avanzati.

A ciascuna visita segue un momento di debriefing condotto da Roberto Panzarani, docente di Innovation management. “È il momento per ragionare su quello che si è visto e su come trasferire quanto appreso all’interno delle aziende di provenienza”, spiega ancora Savini Zangrandi. “È un’occasione per riflettere su come adottare una cultura digitale più robusta, una maggiore innovazione e nuove forme di leadership. E anche per individuare gli aspetti culturali e organizzativi che ancora impediscono o rallentano questa trasformazione”.

Dalla teoria alla pratica

Durante il tour i 20 partecipanti hanno l’occasione di dialogare con i manager di Ducati, Dallara e H-Farm, porre domande e scambiare contatti. L’iniziativa, che ha raccolto nei primi due giorni di lancio oltre 50 candidature, sarà replicata tra fine settembre e inizio ottobre 2019. Il clima di viaggio, disteso e rilassato, ha l’obiettivo di abbattere le barriere formali all’interno del gruppo e di aprire scambi di comunicazione anche tra i partecipanti.

Ai singoli momenti di debriefing si affianca poi un’intera giornata, quella del 6 maggio, pensata per ritornare, a mente fredda, su quanto appreso e sul modo di inserirlo in processi di miglioramento nella propria azienda. “Quella che si realizza è una grande apertura mentale”, conclude il Direttore Generale di Quadrifor.

“Al rientro i partecipanti diventano una fucina di idee e di progetti, perché hanno avuto l’opportunità di aprire ‘finestre mentali’ verso il cambiamento culturale, l’innovazione tecnologica e l’organizzazione del lavoro. Le persone sono l’elemento chiave: vanno messe in condizione di esprimere tutto quello che hanno dentro. E queste aziende, scelte come modelli di innovazione, ne sono la prova”.

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2019 ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - segreteria@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano