Twitter LinkedIn YouTube E-mail
magnify
Home FONTE Feralpi Group, attenzione ai collaboratori e al territorio

Feralpi Group, attenzione ai collaboratori e al territorio

Published on 30 marzo 2017

Antonio CotelliFeralpi Group è tra i principali produttori siderurgici in Europa specializzato negli acciai per l’edilizia. Con una struttura internazionale, opera anche negli acciai speciali, nelle lavorazioni a freddo, nella carpenteria metallica, nell’ambiente, nell’itticoltura, nell’immobiliare e nella finanza.

Dalla capogruppo Feralpi Siderurgica, fondata nel 1968 a Lonato del Garda in provincia di Brescia, un percorso di crescita continua ha dato vita a un Gruppo che oggi produce oltre 2 milioni di tonnellate l’anno di acciaio e laminati, occupa stabilmente nella divisione siderurgica oltre 1.400 dipendenti tra Italia ed Europa e vanta un fatturato complessivo di oltre 922 milioni di euro. 

Il Direttore Risorse Umane di Feralpi Group Antonio Cotelli è abbonato a Sviluppo&Organizzazione da maggio 2014.

Qual è la strategia di Feralpi Group per la gestione del personale?
Da sempre il nostro Gruppo ritiene i collaboratori determinanti ai fini della propria competitività sul mercato. È esemplificativo della nostra filosofia il motto coniato quasi 50 anni fa dal fondatore del Gruppo, Carlo Pasini, che recita: “Produrre e crescere nel rispetto dell’uomo e dell’ambiente”. Nella sua essenzialità rappresenta la più autentica espressione dell’identità aziendale e l’elemento che permea le nostre attività di gestione del personale.

Come si traduce nella quotidianità?
Nei fatti la nostra Direzione Risorse Umane ha come ideale punto di partenza il Codice Etico del Gruppo Feralpi, che costituisce lo strumento principale di riferimento per la promozione, la diffusione e la gestione dell’etica del lavoro e degli affari all’interno dell’impresa, prima che all’esterno.
Tuttavia è nella quotidianità che il tema del rispetto dell’uomo trova la sua realizzazione, che può essere anche tradotta nel concetto di ‘attenzione’ che il Gruppo dà ai vari aspetti della vita, sia professionale che extra-professionale, dei propri collaboratori.

Come la declinate nel concreto l’attenzione ai vostri collaboratori?
In particolare, sono due le principali direttrici attraverso le quali viene realizzata oggi, in Feralpi, l’attenzione ai collaboratori: da una parte lo sviluppo del personale e dall’altra il welfare.
Feralpi ha avviato, nel 2006, un Sistema della professionalità che rappresenta oggi una metodologia consolidata e costituisce la struttura portante della Gestione Risorse Umane del Gruppo. Tale sistema poggia sui due sottosistemi: la Professionalità richiesta, che consente mappatura e pesatura di ciò che l’azienda richiede ai vari ruoli aziendali (in termini di compiti e relazioni); la Professionalità espressa, che valuta le prestazioni dei singoli nello svolgimento delle attività previste dal ruolo che ricoprono. Occupa inoltre un ruolo di rilievo, come ovvio, la formazione, volta all’adeguamento professionale del personale rispetto alle evoluzioni tecnico-organizzative aziendali.

logo_FeralpiPer quanto riguarda il welfare?
Nel 2014 abbiamo deciso di aderire al Workplace Health Promotion (WHP), ovvero la promozione della salute negli ambienti di lavoro. È un progetto europeo in cui le imprese diventano attori strategici nell’incoraggiare scelte sane di vita all’interno del contesto territoriale in cui operano. Il progetto WHP prevede sei aree tematiche su cui distribuire le buone pratiche di promozione della salute nei luoghi di lavoro: contrasto al fumo e alle dipendenze, promozione di una corretta alimentazione, dell’attività fisica, della mobilità sicura e sostenibile, benessere e conciliazione dei ritmi vita lavoro. Abbiamo ponderato questi punti focali in funzione della tipicità delle nostre realtà aziendali decidendo di avviare un numero crescente di attività, che spaziano dalle campagne di informazione alla corretta alimentazione, con il supporto di team di esperti (medici e nutrizionisti), dai corsi motivazionali per smettere di fumare ai corsi di yoga, dai buoni carburante all’introduzione di un articolato sistema di convenzioni (oggi più di 30 attive), che ci consente di rafforzare la nostra partnership con le realtà del territorio. In tutto si tratta di oltre 25 iniziative avviate nel triennio 2014-2016.

La vostra attenzione nei confronti del territorio è molto alta…
Nel solco delle attività di welfare aziendale e dell’attenzione al territorio, sempre nel 2014 abbiamo avviato numerose attività rivolte alle nuove generazioni che sono idealmente raccolte nel progetto denominato Feralpi Bootcamp. Nel dettaglio, sono state avviate tre tipologie di iniziative, autonome ma complementari tra loro: Orientamento (riservata ai figli dei collaboratori), Alternanza scuola-lavoro qualificata (dove gli studenti, presenti in stage per otto settimane, effettuano 110 ore di formazione in aula) e Percorsi in alta formazione (IFTS/ITS). Siamo fermamente convinti che la collaborazione tra scuola e imprese possa essere d’aiuto per far germinare nuove iniziative. È necessario un salto di paradigma anche da parte di chi, come noi, lavora nel settore privato, prendendo coscienza del ruolo che possiamo assumere. Da parte nostra ci stiamo provando con impegno e passione.

Perché ha deciso di abbonarsi a Sviluppo&Organizzazione?
Conosco Este ormai da diversi anni
e ritengo Sviluppo&Organizzazione una costante occasione di riflessione in merito all’organizzazione aziendale e alla gestione delle risorse umane, nonché un utile aggiornamento in merito alle novità del nostro settore e alle sue più recenti implementazioni.

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


4 + 3 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

© ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - 20125 Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - EMAIL: info@este.it - P.I. 00729910158