Tag: mobilità urbana

, , ,

Una delle novità più rilevanti in ambito di welfare aziendale contenuta nella legge di Bilancio 2018 riguarda l’inserimento dell’abbonamento ai trasporti pubblici nella lista dei benefit agevolati fiscalmente: diventa così un compenso in natura esentasse.

Già la lettera d) dell’articolo 41, comma 2 del Testo unico delle imposte sui redditi (Tuir) prevedeva l’esenzione fiscale per il trasporto collettivo dei dipendenti dalla propria abitazione o dai centri di raccolta, a patto che il dipendente fosse estraneo al rapporto con il vettore; ora si aggiunge al testo la lettera d-bis) secondo cui le somme erogate o rimborsate alle generalità o categorie omogenee di dipendenti da parte del datore di lavoro, o anche da questi direttamente sostenute, non sono imponibili in capo al lavoratore. Leggi tutto >

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2018 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano