Tag: Sviluppo&Organizzazione

, , , , , , , ,

Intervista ad Angelo Pomarico, Responsabile Risorse Umane di A. Abete S.r.l.

Grazie a più di 50 anni di esperienza nel settore delle lavorazioni meccaniche di precisione, A. Abete S.r.l. è oggi un riferimento a livello internazionale nella progettazione e realizzazione di componenti e assiemi per motori e parti strutturali dei velivoli. Con oltre 20mila pezzi assemblati ogni mese, l’azienda, che ha sede a Nola in provincia di Napoli, contribuisce alla realizzazione di velivoli che volano nei cieli di tutto il mondo, in ambito sia civile sia militare.
L’efficienza dei processi e l’elevata qualità dei prodotti sono rese possibili dall’impiego delle migliori tecnologie esistenti. Nello stabilimento di Nola è infatti presente un parco macchine all’avanguardia per le operazioni di fresatura, tornitura, elettroerosione e rettifica.
Quello dell’aeronautica è un settore in fermento, tanto che l’azienda continua a crescere, sia in termini di fatturato sia nel numero dei dipendenti: in pochi anni si è passati da 50 a 102.
Da qualche mese, per rispondere alle esigenze di una sempre maggiore efficienza, è stato introdotto nel plant un sistema di lean manufacturing. Ma perché ci sia la svolta occorre un nuovo approccio al lavoro, a cominciare dalle persone, che vanno adeguatamente formate. Questo il motivo per il quale Angelo Pomarico, Responsabile Risorse Umane di A. Abete S.r.l. ha deciso di abbonarsi alle riviste ESTE Sviluppo&Organizzazione e Persone&Conoscenze

Leggi tutto >

, , ,

Intervista a Gianpiero Tufilli, Direttore Risorse Umane -Sicamb

Fondata nel 1975 con la partecipazione di Martin Baker Aircraft Co. Ltd., Sicamb Spa produce e revisiona seggiolini eiettabili e costruisce numerose altre parti di velivoli.
Gianpiero Tufilli, Direttore Risorse Umane di Sicamb è abbonato a Sviluppo&Organizzazione da febbraio 2016.

Come ha conosciuto la rivista Sviluppo&Organizzazione?
Nel 2015 ho partecipato al convegno Welfare aziendale di Este a Roma e in quella occasione ho conosciuto il piano editoriale e formativo della rivista. A seguito del mio intervento ho ricevuto alcune copie di Sviluppo&Organizzazione e dopo un anno di costante lettura ho scelto di sottoscrivere un abbonamento vista l’attenzione dedicata ai temi delle Risorse Umane.
Quali sono le tematiche trattata sulla rivista che trova più stimolanti?
Di certo il welfare, perché in un momento di crisi economica generale, si tratta di un argomento che, pur non essendo core, è molto importante. Poi siamo interessati all’organizzazione aziendale in generale: stiamo affrontando un percorso di change management che ci porta ad avere un’attenzione particolare all’impatto che avrà sulle persone.

Leggi tutto >

, , , , , , , , , , , , ,

Per gli storici Quaderni di Sviluppo&Organizzazione esce il manuale dedicato al tema del welfare aziendale.

“Per welfare aziendale si intende il sistema di prestazioni non monetarie finalizzate a incrementare il benessere individuale e familiare dei lavoratori dipendenti sotto il profilo economico e sociale.
Inquadrato in un’efficiente politica di gestione delle risorse umane, il welfare aziendale prevede l’utilizzo di strumenti di remunerazione alternativi a quelli più tradizionali riducendo il divario tra costo aziendale e reale potere d’acquisto trasferito al dipendente, contribuendo così anche al miglioramento del clima, con conseguente aumento della motivazione delle persone e ottimizzazione della performance complessiva.”

Leggi tutto >

, , , , , , , ,

Il lavoro, l’impresa e le persone che ne fanno parte sono stati i temi portanti del Convivio che si è tenuto a Roma il 19 giugno. I dibattiti sulla riforma del lavoro e i tentativi di interpretare le norme trovano spazio in più contesti. Noi abbiamo cambiato prospettiva e abbiamo affrontato il tema partendo da un altro punto di vista. Il contesto ci dice che, forse, tra imprese e lavoratori è necessario instaurare un nuovo patto, ma rifondare un patto significa accettare un esame di coscienza.

Leggi tutto >

  • 1
  • 2
© 2017 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 info@fabbricafuturo.it - P.I. 00729910158