Tag: sciopero

, , ,

Se la globalizzazione ha avuto come effetto la delocalizzazione del lavoro, allora perché non può esserci una globalizzazione dei diritti del lavoratore? Questa domanda è nata da uno scambio di idee tra Giancarlo Vivone e Giuseppe Vincenzi, l’uno ex Segretario Regionale della Funzione Pubblica CGIL Calabria e attualmente animatore di ‘ResponsabItaly’ – associazione che divulga la Responsabilità Sociale e la Certificazione Etica delle Imprese attraverso un marchio collettivo registrato– che vive a Cosenza, l’altro ingegnere dell’automazione industriale, residente a Parigi. A unirli, oltre alle origini calabresi, la passione per i temi politici e del lavoro. La risposta che si sono dati è il progetto “A23”, una piattaforma che ha lo scopo di rendere globali, attraverso il web, i diritti elencati nell’articolo 23 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

Leggi tutto >

, , ,

Premetto che l’analisi più critica sulle relazioni sindacali non deve offuscare il diritto di chi lavora a difendere i propri diritti. Quando, nei talk show o sulla stampa, vedo descritte condizioni di lavoro che rasentano la schiavitù, pretenderei che si fosse circostanziati e si chiamassero con nome e cognome questi datori di lavoro. Altrimenti il rischio concreto è quello di creare una patina opaca e negativa sull’impresa e su chi la dirige.

Leggi tutto >

© 2017 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158