Tag: rapporto di ricerca

, , , , , , , , , ,

OD&M CONSULTING è una società di consulenza specializzata nella gestione e valorizzazione delle risorse umane, nella progettazione di sistemi organizzativi, gestionali e di comunicazione aziendale. È leader nella realizzazione di indagini retributive e benchmark di metodologie e pratiche, in particolare nell’ambito dei sistemi di incentivazione e delle politiche retributive.Dal 2007 fa parte di Gi Group, il primo gruppo italiano nei servizi dedicati allo sviluppo del mercato del lavoro. Leggi tutto >

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Come sta cambiando il ruolo del direttore risorse umane che oggi deve necessariamente fare i conti con un mercato del lavoro in difficoltà? Quali canali utilizza per cercare i migliori ‘talenti’? Quali strategie adotta per aumentare il livello di soddisfazione dei dipendenti? Michael Page, società leader nel recruitment specializzato in ambito middle e top management, ha realizzato un’indagine che ha analizzato tra settembre e novembre 2012 il ruolo di ben 4348 leader nelle risorse umane di ogni parte del mondo, di cui 500 in Italia, impiegati in diverse tipologie di aziende per dimensioni e settore. Leggi tutto >

, , , , , , , ,

Il ConsumerLab di Ericsson, azienda svedese nella fornitura di tecnologie e servizi per gli operatori di telecomunicazioni e per le imprese, ha rilasciato Young professionals at work, un nuovo report che studia l’ultima generazione entrata nel mondo del lavoro: i millennials. In particolare i giovani laureati e ambiziosi che, guardando al futuro, si vedono in posizioni di vertice. Chi sono? Come deve essere secondo loro l’azienda ideale? Quali sono i loro atteggiamenti e comportamenti nei confronti di comunicazione e tecnologia? Tra i risultati emerge che i millennials portano sul luogo di lavoro un bel po’ della propria vita privata, ma non permettono al lavoro di interferire con essa. Sono desiderosi di fare bene sul posto di lavoro, ma per loro è impossibile lasciarsi alla spalle la propria vita personale: controllano abitualmente Facebook, utilizzano chat e inviano e ricevono messaggi sui loro dispositivi durante la giornata. Tutto questo è percepito come un diritto piuttosto che un benefit. Ben il 45% dei millennials utilizza al lavoro i propri telefoni personali, che pagano da soli. Questo significa che questi giovani pagano il loro telefono anche per l’uso che ne fanno al lavoro. Oggi, il 23% dei loro ha un telefono cellulare (generalmente uno smartphone) totalmente o parzialmente pagato dall’azienda per cui lavora. Infine, sono impazienti: come parte della generazione Facebook, vogliono una gratificazione istantanea. Questo porta a una bassa tolleranza nei confronti di tutte quelle modalità di comunicazione lente che non garantiscono un riscontro immediato. Le caratteristiche dell’azienda ideale secondo i millennials: Leggi tutto >

© 2018 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano