Tag: Randstad

, ,

In un mondo invaso dai social network e dominato dall’immagine, un mondo in cui sono cambiate radicalmente le modalità di interazione, anche le procedure di selezione possono diventare un’opportunità per accrescere la brand reputation. È quanto sta accadendo con l’iniziativa Randstad is looking for Ju.
Il progetto, nato da un’idea di Randstad –che ha deciso di avvalersi di nuove modalità di comunicazione per accrescere la propria brand awarenessnei confronti delle nuove generazioni–, si sviluppa in partnership con un marchio di rilievo come Juventus.
Consiste nella ricerca di un candidato che andrà a ricoprire il ruolo di Consumer marketing and fan relationship management per uno stage retribuito in Juventus Football Club.
Fin qui nulla di nuovo, tranne il fattoche il processo di selezione, in virtù della massima trasparenza, sarà ripreso e diventerà una web serie, che racconterà passo dopo passo il percorso dei ragazzi: dalla candidatura all’ingresso in azienda.
Leggi tutto >

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Milano, 7 novembre – Randstad presenta i risultati della Salary, Benefits and Workplace Trends Survey 2014.

Settori poco attraenti o debolezza del brand rendono difficile attirare le migliori risorse umane. Ma ancora una minoranza delle aziende utilizza metodi di selezione personale innovativi: diffusi solo social network e reti professionali. Formazione, bonus e percorsi di crescita professionale i principali benefit per i lavoratori, solo nel 27% dei casi previsto anche uno stipendio interessante. In metà delle aziende, nonostante la crisi, il livello delle retribuzioni è aumentato negli ultimi 12 mesi. Tutto sommato si prevede un andamento positivo per il prossimo annio. Leggi tutto >

, , , , , , ,

Il 78% dei dipendenti italiani ottiene migliori performance sul posto di lavoro quando compie esercizio fisico o pratica sport regolarmente. Le priorità per il benessere psico-fisico sono un corretto equilibrio lavoro-vita privata e l’attività fisica costante. Ma solo il 37% dei datori di lavoro offre una palestra per i dipendenti e il solo 33% permette di praticare attività sportiva durante le ore di lavoro. Per l’86% dei dipendenti restare in forma è una propria responsabilità. I risultati del Randstad Workmonitor nel primo trimestre 2014. Leggi tutto >

, , , , ,

I lavoratori over 50 sono sempre di più e nei prossimi anni il loro numero è destinato ad aumentare. In attesa di politiche in grado di sostenere e accompagnare questo cambiamento, le imprese devono essere consapevoli di ciò che le attende.

La popolazione invecchia; i dati parlano chiaro: secondo l’Istat, il 28% della popolazione italiana supera i 50 anni, cifra che arriverà nel 2034 al 35,4%. Le cause principali sono il calo della natalità e l’elevato numero di baby boomers – i nati tra il 1946 e il 1964 – che si sta avvicinando all’età matura. Tra le sfide che le imprese dovranno affrontare nei prossimi anni c’è, quindi, la capacità di garantire occupazione ai lavoratori in età adulta, valorizzando competenze e conoscenze maturate in trent’anni di carriera. Occorre oggi conoscere per agire e Randstad, tra i primi, ha accolto la sfida. Dopo aver svolto un accurato lavoro di ricerca sui temi della demografia e della natalità, ha dato il via ad alcuni focus group nelle aziende per condividere i dati, individuare i temi e le priorità da affrontare, per poi raccogliere il tutto in una pubblicazione dal titolo Over 50. Come cambiano le età della vita lavorativa e il mercato del lavoro in Italia. Leggi tutto >

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2018 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano