Tag: editoriale varanini

francesco varanini

, , ,

Non credo che l’Intelligenza Artificiale vada accettata a partire dal fatto che qualche tecnico si diverte a vedere cosa succede giocando con l’innovazione. Questo atteggiamento di tecnici ed esperti –lasciateci giocare e poi adattatevi– va combattuto. Il problema è che, come scrive giustamente Anja Puntari, questi tecnici vengono da una scuola che li ha fuorviati: “Un percorso scolastico fortemente cognitivo e mnemonico”. Leggi tutto >

francesco varanini

, ,

C’è un lavoro umano che conosciamo, che ha un luogo e un tempo. Un luogo dove si va a lavorare, dove le persone si ritrovano insieme e dove emergono forme di solidarietà. Un tempo di lavoro che lascia tempo libero, che è misura del valore della prestazione e che permette quindi di individuare un limite al di là del quale possiamo parlare di ‘sfruttamento’. Ma ci troviamo di fronte oggi a un lavoro che ci appare collocato in un non luogo che chiamiamo cloud, “nuvola”. Leggi tutto >

, ,

Francesco Varanini

Riconoscere a se stessi il valore delle proprie azioni è un dovere e una necessità. Se non coltiviamo la nostra autostima, non potremo stimolare gli altri a coltivare la propria. Riconosco dunque a me stesso, agli imprenditori che dirigono la casa editrice ESTE, e a coloro che hanno lavorato e lavorano in ESTE, il merito di portare avanti un progetto culturale. Un progetto che si manifesta non solo attraverso Persone&Conoscenze e le altre riviste, ma anche attraverso gli incontri che organizziamo. Incontri, credo di poter dire, fondati su un proprio progetto, e non sull’imitazione di ciò che il mercato già offre. Leggi tutto >

, , ,

Qualche anno fa il Direttore del Personale di una importante impresa italiana, uomo schivo, alieno da ogni forma di esibizionismo, ed anche poco aduso ad esprimere il proprio individuale punto di vista, mi disse che avrebbe partecipato come relatore ad uno dei nostri incontri di Risorse Umane & non Umane, e questo per un solo motivo: ci proponevamo di parlare di ‘giusta remunerazione’. Mi espresse quindi, in un colloquio privato, la sua opinione: la forbice retributiva, il divario tra manager e semplici operai e impiegati aveva raggiunto misure eticamente inaccettabili, e socialmente pericolose. Leggi tutto >

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2019 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano