Tag: aziende

, , ,

Mantenere i propri valori non è sempre facile per le aziende che vivono un’evoluzione internazionale. Ma Ruffino, storica cantina toscana fondata a Pontassieve, vicino Firenze, nel 1877, è riuscita in questa impresa attraverso le persone che fanno parte della sua ‘famiglia’.

Dal 2011 Ruffino è stata acquisita dalla multinazionale americana Constellation Brands. Un’operazione che ha dato una forte spinta al business dell’azienda, la quale ha conquistato il mercato degli Stati Uniti e del Canada con i suoi vini e oggi ha toccato i 104 milioni di euro di fatturato. “Nonostante l’acquisizione da parte di Constellation Brands, godiamo di autonomia e i risultati ci danno ragione”, spiega Emanuele Rossini, HR Director di Ruffino. “Certamente sono cambiate alcune procedure e parte del management, ma l’impatto è stato positivo e conserviamo la nostra identità, che è strettamente legata al territorio”. Leggi tutto >

, , ,

Lo spirito imprenditoriale, coniugato con massicce dosi di genio e creatività, ha permesso al nostro Paese di diventare la seconda manifattura d’Europa, seconda solo alla Germania. Le nostre imprese eccellenti sono quelle che hanno coniugato tradizione e innovazione e in molti casi si sono anche imposte sulla scena internazionale.

Se dovessimo ricercare un comune denominatore di aziende rappresentative di un ‘Made in Italy’ che funziona lo troveremmo nella modalità con la quale vengono gestite le risorse umane. Le persone sono coinvolte con un approccio sempre più partecipativo, con l’obiettivo di aumentare la fiducia reciproca e fidelizzare le relazioni gestendo in modo sempre più trasparente risultati e difficoltà. Leggi tutto >

risorse umane

, , ,

In alcune realtà aziendali italiane, in particolar modo nelle organizzazioni a carattere familiare, l’arrivo di una risorsa rappresenta l’inizio di una nuova storia lavorativa la cui durata può essere più o meno lunga.
Sin dal principio lavoratore e azienda puntano a scrutarsi, a conoscersi, a porsi domande più o meno simili, anche se occupano due poli diametralmente opposti: avrò scelto bene? Rispecchierà le mie aspettative? È la persona/Azienda giusta? Su questi e tanti altri interrogativi, il fattore tempo –un po’ come nella vita– gioca un ruolo primario e aver avuto ragione o torto nell’aver selezionato la risorsa “X” o scelto l’azienda “Y” richiede pazienza e riflessione. Leggi tutto >

, , ,

È un tema di grande attualità, ma sul welfare aziendale c’è ancora lavoro da fare, soprattutto per colmare un vuoto informativo nei confronti di alcune categorie di lavoratori e nell’aumentarne l’utilizzo da parte delle Piccole e medie imprese (in Italia PMI e micro imprese danno lavoro al 61% della forza lavoro), come risposta alle difficoltà del primo welfare di soddisfare le nuove necessità dei lavoratori (si consideri che sono stati di recente spesi ben 37 miliardi per la spesa sanitaria privata). Tuttavia è da tener presente che il welfare aziendale deve essere considerato un’integrazione del welfare state, e quest’ultimo non può esimersi dal fare la sua parte e non può rinunciare al suo ruolo a fronte dello sviluppo del secondo welfare. Leggi tutto >

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2018 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano