Tag: apprendimento

Premio Prodotto Formativo

, ,

Tecnologie digitali per la formazione. Nuovi percorsi per interpretare un mondo sconosciuto. Piacere di apprendimento. Sono alcuni dei temi emersi in occasione della cerimonia conclusiva del Premio Prodotto Formativo dell’anno, giunto nel 2018 alla sua quinta edizione, che ha visto il successo di Innovation playground, prodotto formativo di Wyde, a fronte di una selezione tra oltre 50 candidature. Leggi tutto >

, , ,

In un’epoca in cui le macchine prendono sempre di più il posto delle persone, quali opportunità di apprendimento sono rimaste all’uomo? Se ne è discusso nella tavola rotonda La formazione per tutta la vita: come allenarsi ad apprendere? nell’ambito dell’evento Formare e Formarsi, organizzato a Milano il 27 settembre 2018 dalla casa editrice ESTE e dalla sua rivista Persone&Conoscenze dedicata alla Direzione del Personale.

Dalla discussione è emerso che ci troviamo dentro questo rapido cambiamento tecnologico, nel quale siamo chiamati a individuare le nostre responsabilità e a uscire dalla zona di comfort. La curiosità e la voglia di apprendere devono guidarci in questo mondo sconosciuto per saper affrontare con maggiore consapevolezza le sfide del presente e del futuro.

I formatori, oggi, possono essere considerati come attivatori di coscienze e facilitatori che mettono in moto meccanismi capaci di ingaggiare le persone. La sfida è quella di interrogarci continuamente sui nostri metodi per saper uscire dalle nostre zone di comfort.

“Oggi dobbiamo essere capaci di guardare i dati e capire come interpretare le informazioni per prendere le decisioni migliori”, ha affermato Lucas Fabbrin, group global learning & development partner di Yoox Net-a-Porter Group. “Dobbiamo utilizzare il tempo che abbiamo a disposizione, grazie al fatto che le macchine sostituiscono alcune nostre mansioni, per imparare nuove capacità e portare valore all’impresa”.

“Bisogna riflettere sulle responsabilità individuali all’interno dell’azienda, mantenendo viva la formazione continua e valorizzando le capacità delle persone, che devono essere sempre al centro della strategia”, ha spiegato Mattea Maggioni, HR Business Partner di G. Sacchi Elettroforniture, sottolineando “l’mportanza del ‘come’ rispetto al ‘cosa’ fare” per coinvolgere le persone nell’apprendimento. “I processi organizzativi vanno rivisti e aggiornati per contribuire al miglioramento dell’azienda”.

Chiara Emma Parisi, Head of Costa Fleet Hotel Training & Leadership and Corporate onboard HR di Costa Crociere, ha parlato delle iniziative della sua azienda nell’ambito della formazione: “Abbiamo attivato programmi di mentorship e reverse mentorship che hanno l’obiettivo di far condividere le competenze tra i profili più senior e quelli più giovani”. Costa Crociere ha anche “programmi long-time di formazione continua del personale che abbracciano tutte le competenze formative, attraverso un learning officer, una persona che si occupa di erogare classi di formazione e amministra la apposita piattaforma formativa online”.

Per

Francesco Varanini Leggi tutto >

,

di Domenico Lipari

Il diffondersi dell’approccio etnografico oltre i confini dell’antropologia tocca con crescente interesse una varietà di campi di studio ed è ormai parte integrante del bagaglio metodologico tanto degli antropologi quanto dei sociologi, degli analisti di organizzazione, dei formatori. Potenzialità pratiche dell’etnografia applicata alla formazione.       Leggi tutto >

  • 1
  • 2

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2019 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano