Il rumore in ufficio fa calare la produttività

, , , , ,

Rumore Ufficio

Il calo della produttività? Anche colpa di un ambiente di lavoro rumoroso. Secondo un’analisi sugli effetti del rumore sulla concentrazione delle risorse umane in azienda svolta da Ecophon, società del gruppo Saint-Gobain specializzata nella produzione di prodotti e sistemi acustici fonoassorbenti, le distrazioni accumulate dai dipendenti in un’azienda corrispondono in media a 24 giorni lavorativi persi in un anno. Che tradotto significa -15% in termini di produttività. Inoltre, meno del 28% di coloro che lavorano all’interno di uffici open space risulta soddisfatto delle condizioni acustiche.

A confermare i dati c’è anche uno studio della Berkeley University e dalla Technical University of Denmark, secondo cui nel mirino c’è il modello open space per gli uffici, cui si è arrivati con la trasformazione delle città, l’ottimizzazione degli spazi e le innovazioni tecnologiche. Dalla ricerca emerge, infatti, che questi ambienti di lavoro non appaiono ideali per la concentrazione, soprattutto a causa di un’acustica inadeguata.

Secondo il Leesman Index – studio realizzato da Leesman, raccogliendo dati sugli ambienti di lavoro in oltre 900 aziende, in 50 nazioni differenti – meno del 28% di coloro che lavorano all’interno di uffici open space risulta soddisfatto delle condizioni acustiche. E il dato è supportato pure dalla ricerca internazionale condotta da Ipsos e Steelcase in cui è emerso che l’85% dei lavoratori risulta insoddisfatto dell’ambiente di lavoro e ha difficoltà di concentrazione.

ecophonrumore

I rumori che che incidono generalmente di più sulla concentrazione in ufficio. Fonte: Berkeley University e Technical University of Denmark

La soddisfazione acustica, dunque, è il tema su cui le aziende dovrebbero concentrare l’attenzione: un’analisi condotta in Usa dalla Berkeley University il voto più basso riguarda proprio questo aspetto. Anche perché, come spiegato da uno studio di Brother Technology ci vogliono 15 minuti per riprendere la concentrazione in un compito complesso, a seguito di un’interruzione. E considerando una media di cinque interruzioni al giorno, arriviamo a circa 75 minuti di lavoro perso, con un calo della produttività del 15%.

“Per Ecophon la sostenibilità riguarda anche l’impatto ambientale sulle persone”, ha spiegato Cristina Carrus, Responsabile Tecnico e Marketing in Italia di Ecophon Saint-Gobain. “Per questo è importante mettere il personale nelle condizioni di essere più produttivo, curando il benessere percepito dai dipendenti sull’attività lavorativa”.

Il rumore negli edifici per uffici può risultare fastidioso, aumentando stress e riducendo le performance. Ed è provato inoltre che lo stress correlato al rumore continuo influisca sulle performance anche dopo che esso è cessato. Ecco perché i rumore risulta in tal senso un problema per lo sviluppo del business. Secondo uno studio di Ecophon sulle condizioni di rumore negli uffici, il 52% dei lavoratori spende circa metà del suo tempo in compiti che richiedono concentrazione, il 54% ha difficoltà a concentrarsi a causa del rumore negli uffici, il 51% si sente disturbato da altri team, il 42% non ha accesso ad aree silenziose, il 62% invece lamenta mancanza di privacy.

Lascia un commento

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2018 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano