HR_disciplinare.jpg

HR, come digitalizzare il procedimento disciplinare

, , , , ,

Nell’era della digitalizzazione, la tecnologia si conferma un valido alleato per la Direzione del Personale. Sono numerosi i tool HR disponibili, Con-Testo tuttavia è la prima piattaforma che consente di impostare una diretta strategia di People management.

Con-Testo infatti va al cuore della raccolta e gestione dei dati inerenti le condotte tenute dalla forza lavoro aziendale, ampliando in tal modo lo spettro di analisi e di valutazione della performance.

Nel ‘ciclo di vita’ che accomuna tutti i dipendenti –dalla selezione fino all’offboarding– la gestione delle procedure disciplinari è una tematica ricorrente che viene spesso percepita come una fase patologica del rapporto di lavoro. In realtà, con l’ausilio della tecnologia di Con-Testo la gestione automatizzata di tali procedure consente la identificazione, la tipizzazione e la correzione delle problematiche di tipo comportamentale.

Nel mare magnum delle tecnologie applicate al settore HR, è da ora disponibile una piattaforma in grado di archiviare, consultare, elaborare e monitorare i dati inerenti il comportamento dei dipendenti sul luogo di lavoro, ottimizzando tempi e conseguentemente costi e risultati. Si chiama Con-Testo ed è la piattaforma appena lanciata da Lawing, azienda che proviene dal vivaio di Sella Lab, l’acceleratore di startup di Banca Sella Holding.

SCARICA ORA LA GUIDA TASCABILE “IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE: CONTESTAZIONE E SANZIONI”

Ai sensi degli art. 13 e 23 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, e dell’art. 13 del GDPR (Regolamento UE 2016/679) autorizzo ESTE, le società sponsor e le società eventualmente incaricate della segreteria organizzativa a trattare i dati sopra riportati per la realizzazione delle proprie iniziative, quali l’invio di informazioni e offerte commerciali, la conduzione di ricerche di mercato e l’elaborazione di statistiche commerciali.

Il basso livello professionale, l’elevato turnover e la regolamentazione ipertrofica di alcuni settori imprenditoriali possono essere alla base di ricorrenti irregolarità comportamentali che impongono l’adozione di correttivi per il tramite –appunto– della procedura disciplinare prevista dall’articolo 7 dello Statuto dei lavoratori.

La conseguenza di questo scenario è che la mala gestione del processo disciplinare rischia di avere ripercussioni, oltre che nella gestione globale del personale, anche sul conto economico e pure sull’immagine stessa dell’azienda: l’impresa, convinta di agire nel modo corretto, potrebbe sottovalutare gli aspetti procedurali, producendo un effetto contrario a quello immaginato, con conseguenti pregiudizi tanto economici, vale a dire gli indennizzi da pagare al dipendente, quanto organizzativi, ossia il mancato rimedio alla situazione di disagio disciplinare.

Proprio per questi motivi la Direzione Risorse Umane non può ignorare le criticità connesse alle procedure disciplinari. Ma più che per punire, tali iniziative devono rappresentare l’occasione per prevenire problematiche organizzative e produttive.

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2019 ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - segreteria@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano

Trovi interessanti i nostri articoli?

Seguici e resta informato!