Educazione finanziaria, la nuova frontiera del welfare aziendale

, , ,

Un servizio per informare, formare e accompagnare le persone a progettare e sostenere finanziariamente il proprio futuro. Si chiamano “Operatori di educazione finanziaria” e vanno incontro alle nuove necessità imposte dalla società in continua evoluzione. A promuoverli – all’interno del progetto Welfare per tutti co-finanziato dalla Fondazione Cariplo – è l’Assessorato alle Politiche Sociali, Diritti e Salute del Comune di Milano che ha formato gli assistenti per l’economia personale appartenenti a cooperative e associazioni onlus i quali, attraverso strumenti qualificati, sono in grado di accompagnare e supportare il cittadino aiutandolo a realizzare i propri obiettivi di vita (per esempio l’acquisto della casa). Un servizio che è destinato anche a entrare presto nel paniere di quelli messi a disposizione dal welfare aziendale.

Secondo il recente studio 1° Rapporto sul welfare aziendale condotto da Censis-Eudaimon, infatti, a preoccupare principalmente i lavoratori sono la perdita del lavoro e la conseguente disoccupazione, i problemi legati all’invecchiamento e alla non autosufficienza, e l’incapacità di soddisfare le richieste di familiari (per esempio quelle dei figli). “La ricerca ha evidenziato che le persone vogliono un welfare aziendale che offra loro soprattutto servizi sanitari, assistenza sociale e sostegno all’istruzione e previdenza integrativa”, ha fatto sapere Cesare Concina, co-fondatore di Eudaimon, la società che per prima – a partire dagli inizi degli Anni 2000 – ha portato in azienda la cultura del benessere delle persone.

La sfida del welfare aziendale è offrire le corrette informazioni ai dipendenti, rendendoli consapevoli di fare la scelta giusta, per far focalizzare l’attenzione sui bisogni sociali”, ha continuato Concina, durante l’evento L’economia personale: benessere e innovazione sociale nel welfare aziendale organizzato dal Comune di Milano nell’ambito del 7° Forum delle politiche sociali. Una necessità, quella di offrire informazioni sul welfare aziendale, soprattutto alla luce della ancora poco diffusa conoscenza dello strumento da parte delle persone: secondo lo studio Censis-Eudaimon appena il 18% dei lavoratori lo conosce in modo approfondito. “Definendoci noi di Eudaimon degli innovatori in ambito welfare, non potevamo non raccogliere la sfida su temi particolari come quello del welfare finanziario”.

Il servizio messo a disposizione dell’Operatore finanziario – sviluppato in collaborazione con Progetica, Università Cattolica e Uni, l’ente nazionale italiano di unificazione – si sviluppa in cinque fasi: la definizione degli obiettivi; che cosa è già stato fatto; l’analisi dell’attuale situazione finanziaria; l’individuazione delle strategie e delle soluzioni da adottare; il monitoraggio.

“In un mondo nel quale nascono nuove necessità, non possiamo non modificare di conseguenza i comportamenti”, ha spiegato Sergio Sorgi, Vice Presidente di ‎Progetica, società indipendente di consulenza e riferimento nell’educazione finanziaria, assicurativa e previdenziale di qualità e nella pianificazione economica personale “Se un tempo la vita era ‘lineare’, oggi è ‘circolare’, con numerosi eventi che possono ripetersi nel corso di un’unica esistenza e che vanno a impattare sui cambiamenti delle necessità delle persone”.

Prendendo spunto da best practise già sviluppate in giro per il mondo – soprattutto un progetto nel Regno Unito e uno in Usa – il team di Cosimo Palazzo, ‎Direttore dell’Area Emergenze Sociali, Diritti e Inclusione del Comune di Milano ha sviluppato sin dal 2012 progetti pilota, arrivando oggi a coinvolgere 109 educatori e raggiungendo circa 1.400 persone che si sono iscritte al portale WeMi attraverso il quale i cittadini possono accedere al servizio che consente di ricevere un aiuto per gestire al meglio le risorse finanziarie. “L’obiettivo è fornire uno strumento di educazione finanziaria che consenta di generare benessere per tutte le persone”, ha dichiarato il funzionario.

© 2018 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano