Nei curricula di LinkedIn, leadership è il termine più usato. Non da noi

, ,

LinkedIn

Per molte aziende da alcuni anni LinkedIn è diventato un elemento tra cui attingere nella ricerca di personale. Una fonte ricca di circa 400 milioni di profili professionali o curricula a livello mondiale e di circa 8 milioni per la sola Italia. Conscia di questa potenzialità, LinkedIn ha realizzato un’indagine sulle parole più usate (e abusate) nel 2015 all’interno dei profili dei propri membri e quindi da evitare nel 2016 se si vuole essere notati e ne ha stilato una classifica.
“Leadership”, che lo scorso anno non era neppure nelle prime dieci, è risultato il termine maggiormente utilizzato a livello mondiale, seguito da ‘determinato’, ‘creativo’, ‘dedito’, ‘appassionato’ e ‘di successo’. In Italia, invece, ‘leadership’ è al decimo posto, preceduto da ‘esperto’ (il termine maggiormente presente) e a seguire da ‘strategico’, ‘responsabile’, ‘creativo’, ‘organizzazione’, ‘multinazionale’, ‘appassionato’, ‘motivato’, ‘problem solving’.
Inoltre nei curricula dei giovani studenti o talenti all’inizio della loro vita lavorativa gli italiani privilegiano ‘appassionato’, ‘determinato’ e ‘creativo’, diversamente per esempio dai giovani messicani, statunitensi e brasiliani che preferiscono sottolineare, nell’ordine, ‘leadership’, ‘appassionato’ e ‘creativo’.
Nel caso dei nuovi talenti appare evidente la ricerca di società di grandi dimensioni e di respiro internazionale, in questi casi è palese la ricerca di parole come organizzazione, organizzativo, multinazionale. L’aggettivo ‘appassionato’ scivola al sesto posto e ‘creativo’ addirittura al ventesimo, forse perché considerano che in queste realtà sia richiesto maggiore pragmatismo. www.linkedin.it  

Lascia un commento

© 2017 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 info@fabbricafuturo.it - P.I. 00729910158