tecnologie hr

, , ,

Si sente un gran parlare di dati e Big data: perché dovrebbero essere nozioni di interesse per la funzione Risorse Umane? Basti pensare che tutte le volte che utilizziamo dati attraverso me­todologie statistiche, impieghiamo un approccio analitico.

Quando poi riusciamo a standardizzare la procedura e insegnare alla macchina a ragionare con la testa dell’uomo (il cosiddetto Machine learning), stiamo utilizzando i Big data che, attraverso sofisticati algoritmi, cercano di trovare un elemento di ripetitività. Il pattern rappresenta il preludio alla modellizzazione, specie in ottica predittiva. Leggi tutto >

trasformazione digitale delle risorse umane

, ,

Migliorare l’efficienza dei propri processi, consentendo un migliore accesso ai dati in tempo reale e accelerando la trasformazione digitale delle risorse umane: ecco l’obiettivo che si è prefissato Lyreco scegliendo come partner Workday, società leader delle applicazioni aziendali per la gestione finanziaria e delle risorse umane con la soluzione Workday Human Capital Management (HCM).

Per una realtà come Lyreco, leader in Europa e una dei primi tre attori del mercato nella distribuzione di forniture per le aziende, presente in 25 Paesi con un fatturato di 2 miliardi di euro, dopo aver sviluppato il proprio successo grazie all’attenzione al cliente e a un servizio logistico eccezionale, era il momento di rivolgere lo sguardo anche alla trasformazione digitale interna, degli 9mila dipendenti che da sempre condividono i forti valori dell’azienda. Leggi tutto >

Data scientist , big data , artificial intelligence , machine learning technology concept. Silhouette glasses in front of laptop computer screen with programming coded.

, , ,

“Ecco questa è la tua nuova postazione, questi sono i dati a tua disposizione, cosa puoi dirci?” Mi sento un po’ come uno sciamano, chiamato a interpretare i segni lasciati dal passaggio di esseri sconosciuti in una foresta inesplorata; è così che mi guardano quelli intorno a me.

E non so bene cosa si aspettano che tiri fuori dal cilindro, ma di sicuro se anche fosse solo un coniglio dovrebbe essere accompagnato anche da un po’ di fumo e un po’ di odore di zolfo…

Ecco, è proprio così che mi sembra venga interpretato il mestiere del Data Scientist fuori dalla sua cerchia: molta aspettativa, ma non si sa bene per cosa…

In fondo mia mamma non sa spiegare bene cosa faccio e nemmeno mio figlio. Una volta, quando lavoravo in banca al Dipartimento Antifrode sulle carte di credito, la figlia della mia collega ha detto: “Fai la CSI (Crime Scientific Investigation) delle carte di credito!”.

Questa interpretazione copre molti aspetti del ‘mestiere’, ma innesca anche quella diffidenza legata a tutte le investigazioni per cui i risultati estratti (dal cilindro) sono una sorta di arma ‘contro’ gli utilizzatori: un grande fratello.

Il caso Cambridge Analytica certo non aiuta a mettere in luce il potenziale positivo dell’utilizzo dei dati. Se non facciamo un po’ di divulgazione scientifica, se non ci educhiamo all’uso dei nuovi mezzi tecnologici, perdiamo almeno una faccia della medaglia: i dati usati per rintracciare le persone dopo un disastro ambientale, o per

supportare politiche economiche e sociali Leggi tutto >

Faq, AAQ, Digital transformation

, , ,

Le Frequently Asked Questions (FAQ) sono uno tra gli strumenti più classici e utilizzati all’interno del playbook dei Web builder. Se lavori nelle Risorse Umane e stai costruendo una Knolewdge base (Base di conoscenza o Kb) per i dipendenti, meglio sbarazzarsi delle FAQ però. Invece di ipotizzare di quali informazioni abbiano bisogno o quali desiderino avere, è meglio capire quali domande stanno effettivamente ponendo e concentrare lì gli sforzi. Questa tipologia di domande può essere definita “Actually Asked Questions”, o AAQ.

Implementare una Kb attraverso le AAQ rappresenta un primo grande passo per portare la propria organizzazione verso una nuova era, nella quale le aziende diventano più personalizzate, predittive e vicine ai loro dipendenti.

Questa trasformazione è complessa. Una recente ricerca sui Chief Human Resource Officer (CHRO) ha rivelato che più della metà –il 56%– riconosce il proprio ruolo di creatore di una esperienza dipendente digitale e consumer, mentre il 77% si aspetta che l’esperienza dipendente migliori nei prossimi tre anni grazie alla Digital transformation.

Un approccio step by step

Quindi, da dove dovrebbe cominciare l’arduo compito di offrire tutte le informazioni importanti per i lavoratori? Il consiglio

è di iniziare in maniera semplice Leggi tutto >

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2019 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano