Autore: Dario Colombo

italcuscinetti

, ,

La storia di Italcuscinetti risale al 1981, quando Bartolomeo Ghirardini diede concretezza alla sua idea imprenditoriale, dopo un’esperienza in un’azienda del settore della componentistica industriale. Come tante Piccole e medie imprese italiane, anche quella di Ghirardini è nata come ‘bottega’: all’inizio degli Anni 80 da un negozio di Rubiera, in provincia di Reggio Emilia, l’imprenditore rivendeva componenti industriali rotativi e di tenuta. Nel corso del tempo Italcuscinetti, pur rimanendo un’azienda di stampo familiare (dal 2015 Ghirardini è affiancato nella direzione dalla figlia Chiara e dal genero Giuseppe Vernetti), è però diventato uno dei principali player a livello mondiale per la componentistica industriale grazie alla sua vocazione internazionale, arrivando a fatturare 45 milioni di euro (di cui il 40% all’estero e alla distribuzione dei prodotti in quasi 100 Paesi a livello globale) e dando lavoro a circa 400 persone. Oggi il Gruppo Italcuscinetti – ISB è formato da diverse realtà aziendali italiane e straniere tutte specializzate per tipologia di prodotto con sedi produttive in Italia, India, Cina Taiwan ed Est Europa con principali filiali in Spagna, Brasile, Centro America, India, Russia e Cina. Leggi tutto >

Welfare aziendale misurazione

, , ,

Il welfare aziendale fa bene al benessere dell’organizzazione. Lo si dice da tempo, ma ora a certificarlo sono le misurazioni del ritorno di valore dei piani di wellbeing. E contrariamente a quanto ne pensino i suoi detrattori (ammesso che ce ne siano ancora), il welfare non è una questione di risparmio fiscale, visto che gli esperti indicano che per le aziende il risparmio si aggira intorno allo 0,35% del costo del lavoro per ogni dipendente.

Ha compiuto un anno e ha presentato i primi risultati del suo lavoro, il laboratorio di ricerca Welfare Benefit Return (WBR-Lab) diretto da Dario Cavenago, Professore Ordinario di Economia Aziendale dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, con il coordinamento scientifico di Mattia Martini, Ricercatore di Economia Aziendale, e con la collaborazione di Valore Welfare, advisor specializzato nella costruzione di piani di welfare aziendale.

Il laboratorio, attraverso la partecipazione di otto importanti aziende che hanno condiviso il percorso di ricerca –

Aeroporto di Bologna, AXA Italia, BPER Banca, CIRFOOD, Havas Media, ICCREA Banca, Italtel, Milano-Serravalle-Milano Tangenziali Leggi tutto >

Neuroscienze rizzolatti neuroni specchio

, , , ,

Il quartier generale delle neuroscienze si trova a due passi dal centro di Parma. Dentro il Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università, in un edificio lontano dall’assedio degli studenti che in un giorno di fine estate sono (ancora) alla ricerca spasmodica di informazioni per l’imminente ripresa delle lezioni dell’ateneo, trascorre le sue giornate Giacomo Rizzolatti.

La calma fuori dalla sua porta è solo apparente: il neuroscienziato è costantemente a colloquio con qualcuno che lo insegue (a volte per mesi!) per poter confrontarsi con lui sulla scoperta che lo ha reso noto a livello mondiale. È stato Rizzolatti a coordinare il gruppo di ricercatori dell’Università di Parma che tra gli Anni 80 e 90 si dedicò allo studio della corteccia premotoria fino ad arrivare alla scoperta dei neuroni specchio (detti anche sistema mirror).

Collocando gli elettrodi su un macaco per studiare i neuroni specializzati nel controllo dei movimenti della mano (raccogliere o maneggiare gli oggetti), gli studiosi registravano il comportamento dei singoli neuroni nel cervello della scimmia, mentre l’animale aveva accesso al cibo. La

scoperta rivoluzionaria Leggi tutto >

neuroscienze formazione

, ,

Mantenere le capacità cognitive efficienti delle persone. È questo uno dei ‘segreti’ delle aziende di successo. Come per le tecnologie – che richiedono manutenzione continua – anche il cervello dei collaboratori deve essere mantenuto sempre efficiente, perché a goderne è l’organizzazione. Uno strumento cui possono attingere i Responsabili delle Risorse Umane sono le neuroscienze.

Di questi temi se n’è parlato durante l’evento Le neuroscienze applicate in azienda per la competitività delle Risorse Umane organizzato a Milano da Assomensana, l’Associazione per lo sviluppo e il potenziamento delle abilità mentali. Come spiegato da Giuseppe Alfredo Iannoccari, Docente presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Statale di Milano e Presidente di Assomensana, nelle aziende è sempre più difficile restare concentrati a causa dei continui stimoli che generano stress. E anzi, lo svolgimento di compiti in modalità multi-shifting (il passare da un’azione all’altra) è addirittura dannoso: è stato calcolato che si perde fino al 25% del tempo totale di lavoro, con un impatto economico di miliardi di dollari.

Le neuroscienze supportano l’analisi organizzativa tradizionale, per recuperare l’efficienza cognitiva delle persone. Se per le tecnologie ci si affida all’upgrade, per gli esseri umani bisogna

lavorare sulle funzioni cognitive Leggi tutto >

  • 1
  • 2
  • 6

Cookie Policy | Privacy Policy

© 2019 ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - info@este.it - P.I. 00729910158
logo sernicola sviluppo web milano