Twitter LinkedIn YouTube E-mail
magnify
Home Rubrica RISONANZE MUSICALI di Mauro De Martini

Rubrica RISONANZE MUSICALI di Mauro De Martini

Chi è Mauro De Martini?

Mauro De MartiniMauro De Martini ha studiato Filosofia. È stato Responsabile del Personale e Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione. Ha diretto il Consorzio Sistemi Formativi UCIMU ed è stato responsabile del Settore Consulenza e Formazione di Probest Service S.p.A., società di UCIMU-Sistemi per produrre. Oggi si occupa di formazione, progettazione formativa e consulenza nell’ambito della gestione e valorizzazione del personale, dei comportamenti organizzativi e dello Sviluppo Organizzativo.

 

 

 

 

 

La rubrica

Risonanze musicali compare sul primo numero di P&C e, se si escludono pochissime assenze, la rubrica continua ad accompagnare mensilmente l’uscita della rivista. L’idea nasce da due amici che amano la musica e sono appassionati di organizzazione.

Passeggiando per Milano, in una giornata di tarda estate, camminando piano piano –come dice canzoncina–, parlano di azienda, musica e filosofia. Francesco Varanini mi chiede se ho voglia di raccontare qualcosa ‘di musica’ su una nuova rivista… Da quel giorno Risonanze musicali interpreta il mondo dell’azienda, del lavoro e della formazione attraverso la musica. A volte prevale il registro della metafora, altre volte il semplice parallelismo, spesso il divertimento e il piacere musicale. La trama è sempre quella dell’esperienza personale di chi scrive. Chi mi conosce sa quanto sia orso e poco incline a comparire in prima persona, ma l’argomentazione di Francesco è molto convincente: “Racconta semplicemente quello che fai, senza pretesa d’insegnare o di scrivere qualcosa di scientifico. I lettori sapranno leggere, ascoltare e raccogliere il valore, quello che serve a loro”. Mi piace il suo approccio. Sembra una massima di Montaigne.

Questo è il cuore della rubrica: un incontro musicale tra uno che suona –scrive– e alcuni che ascoltano –leggono–. Chi fa musica sa che non c’è alcun senso se non nel suonare ‘per qualcuno’. Chi ascolta non è passivo, ‘risuona’ a propria volta o, almeno, così si spera.

Ciò che leggerete nasce dalle mie umili esperienze di formatore che per hobby suona l’organo in chiesa e dirige un coro parrocchiale. Sono un musicista sfigato, per certi versi. Allo stesso tempo sono fortunato. Nessuno si attende una grande performance. Basta ‘fare il proprio’ senza steccare troppo. Ma la musica che maneggio è meravigliosa, e farlo insieme ai miei amati coristi è ‘un’impresa’ ineffabile!

 

© ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - 20125 Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - EMAIL: info@este.it - P.I. 00729910158