Twitter LinkedIn YouTube E-mail
magnify
Home TEMATICA COACHING E COUNSELLING |news| Sostenibilità e Corporate Social Responsibility (CSR): un ‘nuovo inizio’ per la gestione delle risorse umane?

|news| Sostenibilità e Corporate Social Responsibility (CSR): un ‘nuovo inizio’ per la gestione delle risorse umane?

Published on 13 aprile 2015

Molte imprese si stanno oggi ponendo il problema/opportunità della sostenibilità: l’affermarsi di questa sensibilità ha portato l’organizzazione a iniziare percorsi comunemente denominati di Corporate Social Responsibility

Al di là della collocazione organizzativa delle unità di CSR, quale è la relazione tra la gestione delle risorse umane e la sostenibilità/CSR? La più recente letteratura scientifica internazionale ci racconta che si tratta di una relazione stretta, principalmente per due motivi.

  1. Il sistema di gestione delle risorse umane costituisce un mezzo per lo sviluppo della sostenibilità dell’organizzazione; fare formazione su tematiche legate alla CSR, premiare comportamenti virtuosi da parte dei lavoratori in ambito green o sociale, aprire tavoli di confronto con il sindacato su temi di sostenibilità sociale, sono solo alcuni esempi di azioni tipicamente di natura HR che possono essere funzionali allo sviluppo della sostenibilità aziendale.
  2. Il sistema di gestione delle risorse umane costituisce anche un fine della sostenibilità, dato che soddisfare lo stakeholder-lavoratore è un tema chiave della sostenibilità, e la prestazione sociale delle imprese si misura spesso anche includendo analisi della soddisfazione o della salute e sicurezza dei lavoratori che operano nell’impresa.

Il presente contributo vuole stimolare la discussione, all’interno della comunità dei professionisti delle risorse umane, in merito all’opportunità che il tema della sostenibilità/CSR rappresenta per questa famiglia professionale. Da sempre alla ricerca di una credibilità organizzativa, o di strumenti di misurazione dell’impatto sul business delle proprie azioni, il mondo dei professionisti HR ha oggi la possibilità di ri-costruire la propria identità professionale intorno al discorso sulla sostenibilità e sulla CSR.

Ma quanto questo mondo sarà davvero capace di farlo? Per tutti gli anni ‘90 e 2000, abbiamo ‘festeggiato’ il fatto che sempre più direttori delle HR avessero acquisito un posto nel board dell’impresa, e in molti casi si è raggiunto questo obiettivo dimostrando l’impatto dell’HR sulla prestazione economica dell’impresa, adottando linguaggi e parole tipiche del mondo del business (uno su tutti, l’HR Business Partner), lavorando moltissimo sulla R (resources) e forse non sempre con la medesima attenzione sulla H (human).

Ma in quei board, quale ruolo oggi vogliamo giocare? La sfida è quella di riuscire a sedere a quei tavoli non rinunciando alle vere motivazioni che hanno portato molti professionisti scegliere il lavoro dell’HR: la passione per la cura delle persone, il sogno di imprese democratiche e ‘umanizzanti’, l’idea che l’impresa sia un attore sociale con responsabilità che non si riducono a quelle verso gli azionisti. In conclusione, la CSR/sostenibilità rappresenta oggi un’occasione unica per ritornare a lavorare sul duplice ruolo dell’HR, per forgiare linguaggi e stili di management nuovi (passando per esempio da Business Partner a People Partner?), per riscoprire il piacere, la passione, l’unicità di uno dei lavori tra i più belli (e difficili) al mondo.

Questi e altri argomenti saranno approfonditi durante il percorso executive in Human Resource Management del MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business. Per scoprire tutti i dettagli del programma partecipa alla presentazione prevista per questo giovedì, 16 Aprile alle ore 18.30 presso il campus del MIP.

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


5 + = 9

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

© ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - 20125 Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - EMAIL: info@este.it - P.I. 00729910158