Twitter LinkedIn YouTube E-mail
magnify
Home FONTE Diaco Biofarmaceutici, il rilancio passa dallo stabilimento e dalle persone

Diaco Biofarmaceutici, il rilancio passa dallo stabilimento e dalle persone

Published on 11 aprile 2017

Zaggia_Simone_fotoLa scienza può migliorare e salvaguardare la vita umana. È questa la convinzione che guida Diaco Biofarmaucetici, azienda che produce farmaci infusionali in flebo di piccolo e grande volume. Nata a Trieste negli Anni 70, è stata un simbolo per la città. Poi ha attraversato un periodo di crisi, ma nel 2014 è stata rilevata da una nuova proprietà. Oggi vive una fase di rilancio che è partita dalla ricostruzione dello stabilimento e dalla selezione del personale, come ha raccontato Simone Zaggia, HR Manager di Diaco Biofarmaucetici, abbonato a Sviluppo&Organizzazione, da gennaio 2017.

Che cos’è oggi Diaco Biofarmaucetici?
Abbiamo un piano industriale ambizioso: da un lato puntiamo a rimettere in piedi lo stabilimento produttivo, dall’altro stiamo facendo un grosso investimento sulle risorse umane. Costruiamo tutti insieme una nuova Diaco. Siamo operativi su tre linee di business: oltre ai farmaci infusionali produciamo cosmetici a base di acido ialuronico e dispositivi medici. Al momento abbiamo circa 60 dipendenti, ma puntiamo ad arrivare a quota 180, pari ai livelli occupazionali che avevamo in precedenza. Abbiamo inoltre una partnership con una multinazionale del settore che ci permette di ottenere importanti sinergie.

Che ruolo ha il Direttore del Personale in questa fase?
La funzione HR ha un ruolo fondamentale. Abbiamo selezionato personale che proviene da altre realtà, farmaceutiche e non, su tutto il territorio nazionale. Siamo prossimi a riavviare la produzione di farmaci, fermata durante la fase di revamping, e di conseguenza aumenterà il numero di risorse in area produttiva. I nostri dipendenti lavorano principalmente nell’assicurazione qualità, in laboratorio controllo qualità e nell’area amministrativa, oltre che in produzione e manutenzione. Abbiamo ridefinito l’organizzazione per guidare il processo di crescita dell’azienda.

In fase di selezione che tipo di candidati valutate?
Stiamo individuando persone che siano in linea con Diaco per quanto riguarda le conoscenze e le competenze. Da questo punto di vista abbiamo elaborato un codebook aziendale delle competenze a cui ci ispiriamo nella valutazione delle risorse umane. Abbiamo in corso un importante piano formativo che coinvolge tutto il personale perché puntiamo a mantenere un alto livello qualitativo.

Come vi prendete cura delle persone?
Prima di tutto, seguiamo l’inserimento della neorisorsa attraverso un piano che definiamo ‘Induction programme’. Inoltre, stiamo mettendo a punto un sistema di Performance management per valutare tutti i dipendenti e poi premiare quanti raggiungono gli obiettivi, con un welfare aziendale. È compito dell’azienda fornire gli strumenti necessari, così a vincere sarà tutta Diaco.

Come ha conosciuto Este e perché ha deciso di abbonarsi?
Vi ho conosciuti a Runu Udine e ho deciso di abbonarmi a Sviluppo&Organizzazione. Ogni volta che posso partecipo alle vostre iniziative ed estendo l’invito al personale che mi affianca, perché credo che i vostri eventi siano giornate formative importanti per chi si occupa di Risorse Umane. Ricevo la vostra newsletter, uno strumento utile per essere aggiornato sugli eventi in programma.

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


5 + 7 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

© ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - 20125 Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - EMAIL: info@este.it - P.I. 00729910158