Twitter LinkedIn YouTube E-mail
magnify
Home TIPOLOGIA ARTICOLO |case history| Schneider Electric scopre i talenti nascosti

|case history| Schneider Electric scopre i talenti nascosti

Published on 29 maggio 2015

Oracle Talent Acquisition Cloud ha permesso al colosso dell’elettronica di prendere decisioni migliori per la selezione del personale

 

Oracle TalentCome gestire i processi dell’area Hr di un’organizzazione che conta oltre 180.000 impiegati? In tempi di cloud e democrazia del dato è oggi possibile. Se a questi elementi aggiungiamo l’esperienza di uno dei principali attori del mercato IT e la solidità di una delle aziende più competitive in ambito energy management, il gioco è fatto. È questa la genesi di un ambizioso progetto, curato e sviluppato da Oracle, che ha coinvolto la direzione risorse umane di Schneider Electric, realtà multinazionale operante nei processi di integrazione di tecnologie per l’ottimizzazione del consumo energetico. Con head quarter a Parigi, l’azienda movimenta un giro d’affari di circa 5 miliardi dollari all’anno. Visti i numeri, una cosa è certa: senza la tecnologia giusta non sarebbe stato possibile per una grande organizzazione come Schneider Electric ridisegnare molti dei processi Hr con l’obiettivo di gestire in modo più intelligente l’intera area workforce, fulcro nevralgico di un’azienda che opera in oltre 130 Paesi.

Informazioni migliori sui candidati migliori

Leva di questa trasformazione digitale dell’ufficio risorse umane un’unica piattaforma ideata per una gestione quanto più curata e dettagliata di tutte le informazioni sul personale: dati sensibili, processi amministrativi, posizioni vacanti, competenze, piani di sviluppo formativi. Insomma, quello che fino a ieri era solo un repository di dati non interoperabili, oggi diventa lo strumento per mettere a fattor comune il potenziale ancora inespresso delle persone.

“Con Oracle Talent Acquisition Cloud –spiega Yvette Stortz, Vice President, Global Talent Acquisition and Mobility di Schneider Electric– abbiamo ridisegnato i nostri processi di recruitment a livello globale. L’implementazione della soluzione Oracle ha consentito un’iniezione di efficienza nella gestione Hr, incrementato le assunzioni e offerto una migliore visibilità ai nostri candidati per nuove posizioni in azienda”. Voluta in special modo per supportare con uno strumento all’avanguardia il processo di recruiting di nuovi ingegneri, tecnici e manager, la soluzione sembra funzionare come un vero gestore delle decisioni più importanti sullo sviluppo professionale di ogni singolo dipendente. La grande expertise maturata da Oracle sull’analisi e l’utilizzo intelligente delle informazioni viene così messa a servizio del business che da oggi può così ottimizzare l’output dei processi grazie a un nuovo modo di massimizzare le competenze acquisite dall’azienda. Come per l’ottimizzazione dei processi più strutturati, anche in area risorse umane i risultati non si sono lasciati attendere. Oracle Talent Acquisition Cloud ha infatti incrementato le assunzioni di un buon 10%, consentendo al contempo una maggior visibilità delle posizioni strategiche ancora vacanti.

Nuovi processi standardizzati

Una crescita che non sarebbe stata nemmeno auspicabile senza il ricorso a un sistema di automazione centralizzato nella gestione delle informazioni. Sistema che ha abilitato un nuovo modello di governo delle competenze, condiviso allo stesso modo in tutti i Paesi in cui l’azienda opera. In special modo in Cina e India, due delle grandi potenze mondiali in cui Schneider Electric sta registrando un’importante crescita proprio per aver saputo individuare quelle competenze specifiche necessarie per lavorare sui mercati emergenti. Anche l’Hr diventa così 2.0, dribblando oramai gran parte delle operazioni manuali legate, per lo più, all’inserimento dei dati sensibili sui dipendenti. Il tempo che la tecnologia fa oggi risparmiare a Schneider Electric è reinvestito dall’azienda nell’efficientamento dell’intero processo di reclutamento delle nuove risorse grazie a una base dati univoca e condivisa in tempo reale con le principali agenzie di collocamento. Agenzie che, a loro volta, sono misurate e monitorate nel loro operato con lo stesso metro di valutazione. “Chi sceglie di implementare Oracle Talent Acquisition Cloud lo fa perché questo è uno fra gli strumenti riconosciuti come più all’avanguardia dalle migliori aziende”, commenta Yvette Stortz. “La piattaforma e i processi di recruiting sono sempre il primo biglietto da visita di un’azienda per un potenziale candidato –continua Stortz– quindi la prima impressione è molto importante. Abbiamo bisogno di strumenti che ci permettano di trasmettere questa vision ai nostri candidati”.

www.oracle.com

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


2 + 7 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

© ESTE Srl - Via A. Vassallo, 31 - 20125 Milano - TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24 - EMAIL: info@este.it - P.I. 00729910158